Religion Today nelle parole del prof. Francesco Casetti

Mercoledì, 1 Agosto, 2007
"Al suo decimo anno di attività, il Festival Religion Today mantiene le caratteristiche che ne avevano resa possibile la nascita: la forte motivazione dei promotori, che avevano scommesso dall'inizio sulla capacità del linguaggio cinematografico di comunicare l'esperienza religiosa, e la significatività dell'oggetto di interesse, quello del dialogo interreligioso, che soprattutto negli ultimi anni si è manifestato come una delle grandi sfide che attraversano il presente e il futuro dell'umanità.
Nel corso degli anni la manifestazione è cresciuta di importanza e rilievo, come testimonia il fitto calendario di attività previste per l'edizione del decennale e di partner internazionali coinvolti, senza tuttavia perdere il mandato originario: una specificità tematica non disgiunta dalla volontà di dar luogo a esperienze reali di incontro, di testimonianza e di scambio.
Dunque un modo per restituire a un medium come il cinema, che deve parte del suo fascino alla distanza e all'artificiosità di ciò che viene ricreato sullo schermo, un rapporto più diretto, una possibilità di incontro tra registi e pubblico, ossia tra chi offre all'obiettivo una storia, sia essa una tranche de vie o la propria visione del mondo, e coloro che, guardando ad essa, sono invitati a mettere in gioco il proprio patrimonio di saperi e di esperienze.
E' dunque a Religion Today come "laboratorio" di ricerca espressiva e culturale che l'Università Cattolica, e in particolare il Dipartimento di Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo, guarda con particolare attenzione: a un luogo in cui l'esplorazione di linguaggi e formati, che caratterizza oggi l'ampio territorio audiovisivo, non si limita a puro esercizio formale, e non va disgiunta da una ricerca di senso, ossia da un'esigenza autenticamente comunicativa."
 
Francesco Casetti - Direttore del Dipartimento di Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo dell’Univerità Cattolica di Milano