NUOVI APPUNTAMENTI TRA CINEMA E RIFLESSIONE

Giovedì, 17 Marzo, 2016

Il cinema come strumento di riflessione, come motore di scoperta, come occasione di cambiare prospettiva e mettersi nei panni dell'altro: è quel che accomuna film tra loro diversi, ma portatori, tutti, di visioni di pace e mai di guerra, di confronto ma non di scontro, all’insegna del dialogo e della reciproca accoglienza, messi in relazione dalla rassegna "Altri Schermi" presso il Polo culturale Vigilianum di Trento. La proposta, curata dall’associazione BiancoNero - Religion Today Filmfestival in collaborazione con l’Ufficio Cultura e Ufficio Ecumenismo e Dialogo interreligioso della Diocesi di Trento, prevede un ciclo di proiezioni di film dall’archivio del Religion Today Filmfestival, selezionati in relazione con il calendario e i temi del'attualità.

Dopo il successo delle prime serate, la rassegna proseguirà giovedì 14 aprile, alle ore 20.45, con la presentazione di “Magic Men” (di Erez Tadmor e Guy Nattiv, Israele 2013, 100’), road movie inaspettato e struggente che segue un anziano ebreo greco insofferente alla religione sulle tracce del proprio passato in compagnia del figlio, famoso rapper ortodosso.  Il film è stato selezionato anche per “Fedi in gioco”, il progetto che grazie alla collaborazione con ACEC (Associazione Cattolica Esercenti Cinema) porterà in oltre 30 sale della comunità di tutta Italia la proposta interreligiosa di Religion Today come invito a “viaggiare” attraverso generi, stili, scuole, sperimentazioni cinematografiche provenienti anche da industrie lontane e poco conosciute, difficilmente accessibili in altri contesti. Per una lettura critica del film e maggiori informazioni sul progetto si rimanda al comunicato stampa.

Nel corso del mese, la nostra direttrice artistica Katia Malatesta parteciperà inoltre al percorso della Cattedra del Confronto, organizzata dall’Ufficio Cultura e Università dell’Arcidiocesi di Trento con un gruppo di professori universitari con l'obiettivo di affrontare tematiche di forte impatto esistenziale mettendo a confronto voci diverse, che possano portare prospettive differenti e innescare pensiero e dibattito. L'edizione 2016 in particolare si addentrerà nel tema controverso ed affascinante delle emozioni. Paura, rabbia e stupore saranno i mondi emotivi da scoprire attraverso le serate di dibattito presso la Sala della Cooperazione Trentina di via Segantini a Trento. Dopo i contributi dello psicoanalista Luigi Zoja e della biblista Rosanna Virgili (lunedì 4 aprile) e l'incontro con lo scrittore Paolo Nori a confronto con Stefano Federici, psicologo e teologo (lunedì 11 aprile), a chiudere il ciclo, nella serata di lunedì 18 aprile, sarà appunto l'intervento di Katia Malatesta in dialogo con lo scrittore Silvano Petrosino sul tema dello "stupore".

Il mese di maggio, in concomitanza con il Festival Biblico, proporrà invece lo speciale “Salvezza e popcorn”, alla ricerca delle “tracce bibliche nel cinema blockbuster”, a cura di Katia Malatesta e Leonardo Paris. Appuntamento giovedì 19 ancora presso il Vigilianum a Trento.