INTRECCI: I FILM DI CINEMAMORE A CASTELFOLK

Giovedì, 31 Luglio, 2014

Dopo il partecipato appuntamento nella cornice del Museo delle Palafitte a a Fiavè, arriva anche in Vallagarina la rassegna estiva CinemAMoRe (Archeologia, Montagna, Religioni), che ripropone il meglio dei tre storici festival di cinema del Trentino - Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico di Rovereto, Trento Film Festival, Religion Today Filmfestival - con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura della Provincia autonoma di Trento. 

L'appuntamento è per domenica 3 agosto a Castellano, Villa Lagarina, all'interno della manifestazione CastelFolk. Questa volta il programma prevede un inedito percorso nei temi della montagna, esplorata sotto diversi profili - come terreno di imprese sportive e di contemplazione, luogo del sacro e teatro di guerra, ma anche di intensi incontri e rapporti umani - che esprimono le diverse "anime" dei tre partner cinematografici.

CinemAMoRe tornerà in Vallagarina nella serata di giovedì 11 settembre, presso il Teatro Comunale di Pomarolo, ancora una volta attingendo alla ricchezza e la varietà dei materiali cinematografici raccolti negli archivi dei tre festival per far conoscere film e linguaggi originali e innovativi, scarsamente rappresentati nei circuiti commerciali. 

Di seguito il programma della prima serata:

Domenica 3 agosto a Castellano, Villa Lagarina, all’interno di CastelFolk

>35, di Nasa Koski, Austin Siadak, Matt Van Biene, USA 2013, 5'
35 anni di vita di un grande arrampicatore e scrittore concentrati in 5 minuti.

>Where Is the Heaven, di Fatemeh Ghadiri Nezhadian, Iran 2013, 13'
Khalil, un ragazzino afgano che ha perso la madre e la sorella in guerra, fugge e trova riparo in un cimitero isolato e abbandonato. Qui incontra un cecchino della Nato che è stato colpito da un proiettile. Dopo aver trascorso una notte insieme, i due sviluppano una nuova connessione.

>La montagna magica. Sul cammino di Kailash, Florence Tran, Simon Allix, Francia 2013, 53’
Il monte nel cuore dell’Himalaya che unisce da millenni pellegrini buddisti e induisti. 

INGRESSO LIBERO
Leggi qui il programma completo della rassegna.