AL VIA IL CONCORSO CINEMATOGRAFICO E GLI APERITIVI LETTERARI

Trento
Giovedì, 4 Ottobre, 2018

Venerdì 5 ottobre entra nel vivo il concorso cinematografico, cuore del festival.
Le proiezioni, in programma al Teatro San Marco a partire dalle ore 15:00, riprenderanno “il viaggio delle differenze” che da sempre caratterizza la proposta del primo festival di cinema per il dialogo interreligioso, spaziando tra popoli, geografie, fedi e culture.
Il programma, che alterna titoli provenienti dall’Italia e dal Medio Oriente ad altri giunti dall’America e dall’Asia, conferma la capacità del cinema di rendere grandi le piccole storie.
È questo anche il caso del film “Until the End of Time” della regista algerina Yasmine Chouikh, che sarà presentato alle ore 20:00 con la partecipazione di Yassine Lafram, bolognese, classe 1985, presidente UCOII (Unione delle Comunità Islamiche d’Italia), più che mai impegnato a rendere effettivo l’inserimento dei musulmani nella società italiana; accanto a lui, Kamel Layachi, Imam delle Comunità islamiche del Veneto e vecchio amico del festival.
La giornata darà anche il via al calendario degli aperitivi letterari organizzati in collaborazione con Edizioni del Faro. Il ciclo intende aggiungere al festival una serie di pennellate che ne possano valorizzare i contenuti attraverso la parola scritta, con particolare attenzione alle nuove frontiere narrative. Gli incontri, che si terranno tutti nel giardino vescovile di Trento, saranno momenti di riflessione e condivisione, di dialogo con gli autori e di confronto con il pubblico nell’intento di favorire una libera circolazione delle idee.
Il primo appuntamento è con Gianluca Cettineo, autore del libro “I muri di Erin”, che affronta la storia dell’Irlanda del Nord attraverso il linguaggio popolare e dirompente dei murales.
Al Centro Missionario di Trento, intanto, è allestita la mostra a titolo “Spirit of Faith”, che raccoglie una selezione dei migliori scatti di Asaf Ud Daula, il giovane fotografo del Bangladesh autore del poster dell’edizione.

A seguire il programma e le schede film.
La partecipazione a tutti gli appuntamenti è libera e gratuita.

Venerdì 5 ottobre
TRENTO

Teatro San Marco, via Bernardino 8
ore 15.00
> Keren Or (A Ray of Light), Lihi Sabag, Israel, 30’
> La Croce e la Stella, Salvatore Lo Piano, Italia, 90’
> Seaman and 207, Sophia Tewa, USA, 78’

ore 18:00
> A Letter to God, Hemanta Sadeeq, Bangladesh, 15’
> An Extraordinary Mother, Patar Simaputang, Indonesia, 67’

ore 20:00
> 6 Times Human, Pourya Dailar, Iran, 10’
> Until the End of Time, Chouikh Yasmine, Algeria, 84’
    con Yassine Lafram, Presidente UCOII, e Kamel Layachi, Imam
> Les Vaillants, Martin Gunn, Canada, 4’
> Remember Baghdad, Fiona Murphy, UK, 69’

Giardino Vescovile, via San Giovanni Bosco
ore 17:00
Libri nel mondo
a cura di Edizioni del Faro – incontro con l’autore
"I muri di Erin" di Gianluca Cettineo  
A seguire, aperitivo dal mondo
Religion Today-New Generations

Al via il concorso cinematografico e gli aperitivi letterari

Venerdì 5 ottobre entra nel vivo il concorso cinematografico, cuore del festival.
Le proiezioni, in programma al Teatro San Marco a partire dalle ore 15:00, riprenderanno “il viaggio delle differenze” che da sempre caratterizza la proposta del primo festival di cinema per il dialogo interreligioso, spaziando tra popoli, geografie, fedi e culture.
Il programma, che alterna titoli provenienti dall’Italia e dal Medio Oriente ad altri giunti dall’America e dall’Asia, conferma la capacità del cinema di rendere grandi le piccole storie.
È questo anche il caso del film “Until the End of Time” della regista algerina Yasmine Chouikh, che sarà presentato alle ore 20:00 con la partecipazione di Yassine Lafram, bolognese, classe 1985, presidente UCOII (Unione delle Comunità Islamiche d’Italia), più che mai impegnato a rendere effettivo l’inserimento dei musulmani nella società italiana; accanto a lui, Kamel Layachi, Imam delle Comunità islamiche del Veneto e vecchio amico del festival.
La giornata darà anche il via al calendario degli aperitivi letterari organizzati in collaborazione con Edizioni del Faro. Il ciclo intende aggiungere al festival una serie di pennellate che ne possano valorizzare i contenuti attraverso la parola scritta, con particolare attenzione alle nuove frontiere narrative. Gli incontri, che si terranno tutti nel giardino vescovile di Trento, saranno momenti di riflessione e condivisione, di dialogo con gli autori e di confronto con il pubblico nell’intento di favorire una libera circolazione delle idee.
Il primo appuntamento è con Gianluca Cettineo, autore del libro “I muri di Erin”, che affronta la storia dell’Irlanda del Nord attraverso il linguaggio popolare e dirompente dei murales.
Al Centro Missionario di Trento, intanto, è allestita la mostra a titolo “Spirit of Faith”, che raccoglie una selezione dei migliori scatti di Asaf Ud Daula, il giovane fotografo del Bangladesh autore del poster dell’edizione.

A seguire il programma e le schede film.
La partecipazione a tutti gli appuntamenti è libera e gratuita.

Venerdì 5 ottobre
TRENTO

Teatro San Marco, via Bernardino 8
ore 15.00
> Keren Or (A Ray of Light), Lihi Sabag, Israel, 30’
> La Croce e la Stella, Salvatore Lo Piano, Italia, 90’
> Seaman and 207, Sophia Tewa, USA, 78’

ore 18:00
> A Letter to God, Hemanta Sadeeq, Bangladesh, 15’
> An Extraordinary Mother, Patar Simaputang, Indonesia, 67’

ore 20:00
> 6 Times Human, Pourya Dailar, Iran, 10’
> Until the End of Time, Chouikh Yasmine, Algeria, 84’
    con Yassine Lafram, Presidente UCOII, e Kamel Layachi, Imam
> Les Vaillants, Martin Gunn, Canada, 4’
> Remember Baghdad, Fiona Murphy, UK, 69’

Giardino Vescovile, via San Giovanni Bosco
ore 17:00
Libri nel mondo
a cura di Edizioni del Faro – incontro con l’autore
"I muri di Erin" di Gianluca Cettineo  
A seguire, aperitivo dal mondo