21° RELIGION TODAY: NUOVE GENERAZIONI, UN APPELLO ALLA PACE

Trento
Mercoledì, 3 Ottobre, 2018

_

Cresce l'attesa per l'evento di apertura della 21esima edizione di Religion Today Film Festival dedicato alle Nuove Generazioni. Domani nell'Aula Magna del Collegio Arcivescovile di Trento, circa 500 studenti potranno incontrare e dialogare con Vidur Bharatram, pronipote di Gandhi, regista e documentarista, al fianco di don Luigi Verdi,  Fondatore della Fraternità di Romena. 

Mentre alla spicciolata stanno arrivando addetti ai lavori, registi, scrittori, volontari,  studenti, intanto alla vigilia la macchina del Festival ha già iniziato ha scaldare i motori. Grande successo di pubblico, nell'ambito della Veglia Missionaria del 29 settembre a Trento,  alla proiezione del film “Alganesh – all’orizzonte una speranza”, per la regia di Lia e Marianna Beltrami, che documenta  la situazione dei campi profughi in Etiopia. E in attesa del Festival, Teatro di Vigolo Vattaro affollato la sera del 3 ottobre anche per il film di Franco Delli Guanti sulla figura di padre Andrea Bortolameotti, “Un santo vive tra noi”. 
Sempre alla vigilia della 21esima edizione il cinema ha allietato gli  ospiti del  Centro servizi anziani di Belenzani a Trento con la proiezione del documentario ''Vedete, sono uno di voi'' di Ermanno Olmi, che racconta la vita del cardinale Carlo Maria Martini, “profeta di speranza”. Il documentario vincitore la scorsa edizione del premio ''Nello Spirito della Fede'' nel solco della continuità è stata occasione per entrare in sintonia con il filo conduttore del Festival, che intende mettere a confronto e in dialogo le generazioni. Ma che idea si fanno gli adulti dei ragazzi di oggi? Con emozione alcuni ospiti del Centro anziani hanno risposto sollecitati dai ragazzi, che a partire da oggi e per tutta la durata della rassegna cinematografica collaboreranno attivamente con l'Ufficio stampa. “Ho molto fiducia e speranza per il vostro futuro, siete un mosaico in movimento e pieni di creatività”, li ha incoraggiati nonna Mariuccia. “Quando parlo con voi giovani – ha commentato la signora Raffaella - ripenso con nostalgia alla mia infanzia e giovinezza, ai diversi contesti storici e ai rapidi cambiamenti di oggi. Credo che l'ascolto reciproco sia la chiave per affrontare il cammino insieme con ottimismo”. Un buon auspicio per cominciare il “viaggio nelle differenze” che porterà i giovani a misurarsi in un cammino di ricerca, di formazione  e di contaminazioni culturali.

 

Il programma di giovedì 4 ottobre

Trento, Collegio Arcivescovile, via C. Endrici 23
ore 10.45 Nuove generazioni e la pace da costruire
con Vidur Bharatram, nipote del Mahatma Gandhi e  don Luigi Verdi, fondatore della fraternità di Romena.

Trento, Fondazione Bruno Kessler (FBK), via Santa Croce 77
ore 17.30Pray cool. Ortodossie e culture giovanili su nuovi schermi
con:  Hedva Goldschmidt, Go2Films, Gerusalemme Jerusalem, Lea Taragin-Zeller, ricercatrice presso Woolf Institute, Cambridge researcher at Woolf Institute, Cambridge.  Saluto di apertura con Vidur Bharatram, documentarista, nipote del Mahatma Gandhi

A seguire proiezioni:

The New Black (Shababnikim) (Serie TV, 1° episodio) , di Eliran Malka, Israele Israel, 31'
Introducono Valeria Fabretti e Boris Räme, FBK-ISR Modera Katia Malatesta. 
L'evento è parte del ciclo di workshop e conferenze 2018 Religione e Innovazione del Centro per le Scienze Religiose, Fondazione Bruno Kessler (FBK-ISR).

Rovereto, Sala conferenze, MART, corso A. Bettini 43
ore 20:30 — Women Overcoming Violence
(partner: Rotary Club Trentino)
con: Adina Bar-Shalom, fondatrice dell’Haredi College di Gerusalemme founder of the Haredi College, Jerusalem, Hedva Goldschmidt, distributrice cinematografica, Fatima Alulu, Woman of  Faith for Peace, Vidur Bharatram, nipote del Mahatma Gandhi descendant of Mahatma Gandhi, e Lia Beltrami Leone d’Oro per la Pace 2017.

A seguire le proiezioni:

The Youngest di by Rachel Elitzur, Israele, 19'  

The Legend of Maiden Rock di Nataliia Lakhmitska, Polonia/Ucraina, 2'