RELIGION TODAY RACCONTA LE “EMOZIONI” DEL CINEMA

Padova
Sabato, 10 Settembre, 2016

700 tra insegnanti ed educatori da tutta Italia si sono dati appuntamento a Padova per l’appuntamento dal titolo Tu chiamale Emozioni. Tra mente e cuore, il convegno interdisciplinare organizzato il 9 e 10 settembre per discutere sulle emozioni e su come queste influenzano i comportamenti e i rapporti educativi.

Tra i relatori e le relatrici del convegno – promosso e realizzato da "Messaggero di Sant’Antonio" e Ufficio di Pastorale dell’Educazione e della Scuola della Diocesi di Padova – anche la direttrice artistica del Religion Today Filmfestival, Katia Malatesta, che questa mattina, di fronte a un pubblico attento e interessato, si è soffermata sulla capacità del cinema di muovere emozioni e di farci ri-vedere il mondo: sia quello effettivo in cui viviamo, sia quelli possibili in cui vorremmo o non vorremmo vivere. L’intervento, arricchito dalla proiezione di tre applauditi cortometraggi dall’archivio di Religion Today, ha messo a fuoco il potenziale educativo e formativo del cinema anche in rapporto alle nuove esigenze della scuola di fronte alla complessità di una società plurale che vive sfide epocali e profonde trasformazioni.

Si avvicina intanto la data dell’inaugurazione della 19a edizione del Religion Today Filmfestival, in programma a Trento e in altre località nel periodo 7-17 ottobre e dedicata, con un omaggio a Scola e l’immagine di Adamo ed Eva, al tema C’eravamo tanto amati. Religioni e relazioni di genere. L’attenzione per il mondo scolastico si rinnova in questo ambito con una proposta di matinée dedicate, previste a Trento (12 e 13 ottobre), Borgo Valsugana (8 ottobre), Pergine Valsugana (10 ottobre) e Arco (11 ottobre). Ancora una volta gli appuntamenti offriranno alle classi di ogni ordine e grado l’occasione di “respirare” l’atmosfera di un festival internazionale, incontrare esperti e ospiti delle più varie provenienze e condividere la visione dei migliori film in concorso, selezionati per le diverse fasce di età, proiettati in anteprima e spesso introvabili al di fuori di questo contesto.

Per i bambini/e e ragazzi/e delle scuole elementari e medie, la selezione, all'insegna del Viaggio nelle differenze, riunisce brevi cortometraggi che spaziano tra fedi e culture servendosi anche del registro della leggerezza e dell'ironia per affrontare i grandi temi del nostro tempo. Il riferimento forte alle istanze dell'attualità caratterizza inoltre i tre programmi per le scuole superiori: 
- Religioni e relazioni di genere, con film che raccontano il maschile e il femminile all'interno di diversi contesti religiosi con particolare riguardo all'immagine e alla condizione della donna, da sempre cara al Festival e in queste settimane tornata a infiammare le cronache;
- Guerra e Pace, un percorso in collaborazione con Pace per Gerusalemme e Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani che rilegge la questione dei conflitti di matrice etnico-religiosa attraverso lo sguardo dei ragazzi e il talento ironico di un regista nominato per l'Oscar;
- Migrazioni e convivenza, in una proposta che, in collaborazione con Libera Trentino, tocca anche le condizioni dei migranti ridotti a forme di schiavitù dal fenomeno del caporalato, con un film proiettato anche in Senato nell'ambito della discussione su una piaga ancora largamente ignorata.

La partecipazione è gratuita. Il programma è consultabile su questo sito nel menu Scuole alla voce Matinée Festival
Info e prenotazioni fino a esaurimento posti entro il 30 settembre chiamando il numero 0461.981853 o scrivendo a segreteria@religionfilm.com.

 

AllegatoDimensione
RT_2016_locandina.pdf320.84 KB
Locandina EmozioniOK.pdf294.04 KB