GLI APPUNTAMENTI DELLA PRIMAVERA 2014

Domenica, 23 Marzo, 2014
Una stagione intensa di proposte tra cinema e approfondimento: continuano gli incontri e proiezioni organizzati dall'Associazione BiancoNero in collaborazione con altre realtà istituzionali e associazionistiche per approfondire i temi del dialogo tra cinema, religioni, società e far vivere lungo tutto l'anno i film dell'archivio di Religion Today Filmfestival.
 
INGRESSO LIBERO
 
Giovedì 10 aprile 2014
Centro Bernardo Clesio - Via Barbacovi 4 - TRENTO
“Pasqua Brasil: fede, teatro, identità”. Nella prossimità della Pasqua, un evento tra cinema e antropologia del sacro alla scoperta di uno straordinario “spettacolo” di religiosità popolare.
Proiezione di
LA PASSION DE PLANALTINA, Marie-Anne Sorba, Francia, 2013, 53’
Settimana Santa a Planaltina, Brasile. Saulo (Gesù), Preto (Giuda), Paolo (Pilato) e gli altri 1.100 attori della Via Crucis stanno per mettere in scena le ultime ore di Cristo, davanti a 200.000 spettatori riuniti al Monte della Cappella. Creato 40 anni fa, questo evento religioso è ormai considerato come patrimonio culturale del Brasile. Alla scoperta di questa superproduzione popolare, incontriamo gli attori della società di Planaltina, spinti verso il futuro dai sogni e dalla fede.
 
 
Mercoledì 16 aprile, 23 aprile, 7 maggio 2014, ore 20.30
Gallerie di Piedicastello - TRENTO
Anche BiancoNero partecipa al programma “Oltre il murO. Storie da Israele e Palestina”, organizzato dall’associazione Pace per Gerusalemme onlus con il contributo di Fondazione Museo Storico del Trentino, Provincia di Trento, Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, Comune di Trento e la collaborazione degli Istituti A. Vittoria di Trento e F. Depero di Rovereto, Le Gallerie - Trento, Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani.
Un Cineforum in tre appuntamenti propone tre diversi sguardi sulla vita e le relazioni nella regione israelo-palestinese, tra dialogo e conflitto, storia e attualità, riflessione sociale e relazioni di genere.
16 aprile
ONE DAY AFTER PEACE, di Miri ed Erez Laufer, documentario, Israele 2012
Possiamo risolvere il conflitto israelo-palestinese prendendo esempio dall’esperienza del Sudafrica? 
Robi Damelin è nata e ha vissuto in Sudafrica durante il periodo dell’apartheid. Dopo si è trasferita in Israele, dove ha perso suo figlio David, soldato di riserva ucciso nei territori occupati. Lo shock emotivo fa capire alla donna che l’unico modo per mettere fine al conflitto e all’odio è confrontarsi e parlare con il nemico… Girato tra Israele e Sudafrica, offre immagini incredibili di sofferenza e speranza, riconciliazione e penitenza.
23 aprile
IL TEMPO CHE CI RIMANE di Elia Suleiman, film a soggetto, Gran Bretagna/ Italia/ Belgio/ Francia 2009
Cosa è stata ed è l’occupazione della Palestina da parte di Israele? 
Occupazione di Nazareth da parte dell’esercito israeliano, 1948. Osserviamo le origini del conflitto israelo-palestinese con gli occhi di Suleiman, regista e silenzioso protagonista del film. Tornando in Israele, sotto un furioso temporale, Suleiman si lascia andare ai ricordi, che intrecciano la vita famigliare e il destino di un popolo dai giorni della Nakba – la catastrofe delle popolazioni arabe costrette all’esodo - sino al nostro presente, in cui Suleiman scavalca con un’asta il muro costruito dagli israeliani per tenere lontani i palestinesi. 
7 maggio
LAILA’S BIRTHDAY di Masharawi Rashid, film a soggetto, Palestina 2008, 75′,
Una giornata speciale: il compleanno di Laila. Ma per il padre, un tassista ex giudice di Ramallah, con il pallino della correttezza e delle regole, sarà una giornata tutt’altro che speciale: anzi, di una normalità disperante, tra facinorosi, bombe, fanatici e mille equivoci e piccoli malaffari nella società palestinese. Insomma, ordinaria amministrazione… Una commedia amara resa ancor più vera e al tempo stesso surreale dalla magistrale interpretazione del grande attore palestinese Mohammed Bakri. 
 
 
Sabato 17 maggio 2014
Centro Bernardo Clesio - Via Barbacovi 4 - TRENTO
A conclusione del ciclo di proiezioni mensili presso il Centro Bernardo Clesio, in collaborazione con l'Ufficio Diocesano per l'Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso, "Paisà. Alle origini dell'ecumenismo": un appuntamento speciale che si collega alle celebrazioni dei 50 anni dal mandato Ecumenico di Paolo VI alla diocesi di Trento, con una riflessione condivisa sul percorso di collaborazione, cooperazione e confronto tra le differenti confessioni cristiane presenti sul territorio.
La discussione prenderà spunto da "Paisà", il celebre film di Rossellini (1946) che racconta in sei episodi l'avanzata degli Americani dalla Sicilia al Nord Italia alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Nel quinto episodio, Rossellini racconta il turbamento di una comunità di frati francescani a seguito dell’incontro con tre cappellani militari americani, duue dei quali di fede protestante ed ebraica. I fraticelli si ritroveranno a digiunare per la conversione dei loro ospiti, pregando che la Provvidenza li illumini facendoli "retrocedere dalle loro 'eresie'".
Sul film e la storia dell’ecumenismo si confronteranno Alessandro Martinelli, direttore del Centro Clesio, Davide Zordan, teologo, critico cinematografico e presidente di BiancoNero, e Christian Zarske, membro del consiglio della comunità evangelica luterana di Bolzano e del Tavolo locale delle appartenenze religiose.
 
 
Lunedì 19, mercoledì 21, lunedì 26, mercoledì 28 maggio 2014
Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale – Vicolo San Marco 1 - TRENTO
L'Associazione BiancoNero è tra gli organizzatori della rassegna “Shortistan! 
– L’Afghanistan raccontato dal Cinema breve, promossa nell’ambito del progetto “Afghanistan 2014” dal Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani in collaborazione con Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale, Unimondo, 46° Parallelo. Quattro serate a tema “Libertà”, “Genere e conflitto”, “Scontro di civiltà”, “Identità e dialogo” per approfondire la cultura e diversi aspetti della società afgana alla vigilia della fine dell’occupazione internazionale.
 
 
Lunedì 26 maggio 2014
Villa San Giuseppe - Via Ca' Morosini 41 - BASSANO (VI) 
Nell’ambito del Festival Biblico, "La Bibbia oggi: dal libro al cinema. Dialogo tra le Sacre Scritture ebraico-cristiane e la società contemporanea". L’incontro, organizzato in collaborazione con l’Associazione Amici di Villa San Giuseppe, proporrà la proiezione deigli intensi cortometraggi "Kain" e "The Fall", del regista belga Kristof Hoornaert, che da una prospettiva laica rilegge le Scritture ebraico-cristiane come patrimonio di archetipi tuttora capaci di interrogare credenti e non credenti sui grandi problemi morali; interverranno Marco Sanavio, direttore dell’Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi di Padova, e Katia Malatesta, direttrice artistica del Religion Today Filmfestival.